Io non voglio bene a quelli che non dormono, dice Dio.

Come il bambino innocente s’addormenta nelle braccia della mamma, così coloro che non sono innocenti, non s’addormentano mai nelle braccia della mia Provvidenza.

Colui che non dorme, manca di fedeltà alla speranza.

La saggezza umana dice: infelice colui che procrastina. Io invece dico: beato, beato colui che procrastina. Colui che procrastina è beato, perché spera e dorme. La mia piccola speranza è un nulla, come quella piccola gemma che spunta al fiorire d’aprile…

Quando voi osservate la quercia centenaria, quando voi osservate la sua forza e la sua imponenza, la piccola gemma tenera scompare al suo confronto… eppure, tutto è venuto da lei: senza quella gemma, che sembra un nulla, la quercia non sarebbe che un tronco morto.

Charles Péguy

Annunci