Come si fa a pensare “bene” ed avere pensieri  “belli”, puliti?

“Uno dei punti sui quali insistono maggiormente i grandi Padri del deserto, gli antichi asceti e monaci, è la “disciplina della mente”.

E’ sommamente necessario imbrigliare i propri pensieri, dare loro un ordine, non lasciare divagare la fantasia in qualunque direzione, ma difenderla da ciò che la confonde e l’abbassa.

La lotta per il dominio della mente dura tutta la vita, pur se a poco a poco può diventare una buona abitudine e quindi comporta minor fatica.

Senza tale lotta, l’uomo diventa schiavo delle emozioni, delle voglie, degli impulsi.

Ma il segreto più profondo per avere pensieri belli e puliti è quello è quello di attingerli regolarmente dalla Sacra Scrittura e dai grandi autori spirituali (anche ebrei, musulmani, buddisti) “.

card. Carlo Maria Martini

 “Cambiare il cuore” a cura di Alain Elkann