L’immagine di Gesù incoronato di spine è commovente:

in una sofferenza indicibile Egli irradia una bellezza senza pari.

Un raggio dell’amore misericordioso scaturisce dai Suoi occhi su di te.

Egli ti dice:

vieni a Me, quando ti senti umiliato, messo in disparte,

ignorato o disprezzato. Adesso tu Mi appartieni.

Condividi la Mia via di umiliazione e comincerai a riflettere

il Mio splendore.

Sì, Gesù, Figlio di Dio, oltraggiato e schernito,

ti guarda nella Sua profonda umiliazione e ti chiede:

vuoi stare vicino a Me quando gli uomini ti fanno soffrire e ti tormentano?

Risponderai con un amore che perdona, come Io ti ho perdonato?

Allora tu sarai benedetto come Mio autentico discepolo.

Chi ama Gesù,

sceglie il Suo stesso posto:

il posto dell’umiliazione.

Giovanni 19,2-3  – Filippesi 2,1-11  – Matteo 11,29-30

 M. Basilea Schlink

Icona di Michael O’Brien