Segnalo un’interessante catechesi di p. François  Dermine  (presidente nazionale del GRIS -gruppo di ricerca e informazione religiosa –  esorcista e docente di corsi di esorcismo) che è interamente registrata nei due file audio ,

Q U I.

Evidenzio  solo un paio di passaggi:

‘Il demonio è tutt’altro che un simbolo del male, ma è un essere spirituale che mira a pervertire il cuore dell’uomo.

Se si nega l’esistenza del diavolo dovremmo negare la veridicità di tanti episodi del Vangelo,

così come delle esperienze di molti santi.’

‘Più che l’azione straordinaria del demonio, l’uomo deve temere quella ordinaria che tenta di minare la fiducia

che l’uomo ha di se stesso

(Satana significa accusatore e il suo fine è ricordare alle persone continuamente il loro peccato

così che perdano la speranza di cambiare),

delle altre persone e soprattutto di Dio,

visto come un antagonista,

come il negatore della libertà individuale.’